CHI SONO

Gabriele Putelli
Psicologo Psicoterapeuta
Psychological Coach
Trainer

La fiducia nell’essere umano è per me un valore centrale. La mia esperienza di vita, personale e professionale, mi ha dato costante dimostrazione che ogni individuo possiede in sé tutte le risorse necessarie per la propria autorealizzazione. Questa è la visione con la quale lavoro, facilitando persone, gruppi e organizzazioni nel ritrovare la fiducia in sé stessi, nella vita e nel riconoscere ed esprimere il proprio potenziale.

Il mio percorso inizia con la Laurea in Psicologia presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma per poi specializzarmi in Psicoterapia Individuale e di gruppo presso l’Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona (IACP – Roma), un approccio di Psicoterapia creato da Carl Rogers che favorisce la presa di consapevolezza emotiva attraverso il processo empatico tra lo psicoterapeuta e la persona. Dopo aver consolidato la mia esperienza clinica presso il Consultorio Familiare ASL Roma B e dopo più di dieci anni di attività privata, ho sentito il bisogno di approfondire gli aspetti psicosomatici, perchè è nel corpo che risuonano le nostre emozioni, e mi sono specializzato in Psicoterapia Bioenergetica presso la Società Italiana di Analisi Bioenergetica (SIAB – Roma). Ho arricchito la mia formazione in Bioenergetica presso la New York Society for Bioenergetic Analysis (fondata da Alexander Lowen). Sono membro dell'International Institute for Bioenergetic Analysis. Da molti anni lavoro anche nelle aziende sulle tematiche dello sviluppo del potenziale umano, coaching e formazione e promozione del benessere organizzativo.

Come lavoro

Di cosa mi occupo

Mi occupo di benessere sviluppo e crescita delle persone, sia in ambito organizzativo sia in ambito privato. 

Alcune tappe significative

Ho lavorato in azienda per quasi 20 anni ma la mia formazione inizia con gli studi universitari in Psicologia. Uno dei miei maestri di quegli anni, Pio Scilligo, diceva sempre che le persone hanno talmente tante sfaccettature che servirebbero mille modelli teorici per coglierle tutte nella loro interezza. La domanda di base è legata alla visione della vita e di come possiamo superare le difficoltà quotidiane per essere felici.

I miei valori professionali

Qualche anno dopo ho sentito con grande chiarezza che i valori nei quali mi ritrovavo erano quelli della Psicologia Umanistica (anche detta Terza Forza), nella quale ho trovato il mio "luogo" di appartenenza: una visione della natura umana che considera la persona nella sua interezza, andando oltre visioni meccanicistiche e promuovendo uno sviluppo armonico e integrato del suo potenziale. 

L’Approccio Centrato sulla Persona

Per questo, durante i primi anni di lavoro in azienda ho scelto, parallelamente, di specializzarmi nell’Approccio centrato sulla Persona di Carl Rogers: il suo lavoro fu l’innesco che diede vita alla Psicologia Umanistica. 

 

Gli aspetti per me decisamente convincenti del modello psicoterapeutico di Rogers sono la focalizzazione sull’esperienza emotiva e la strutturazione di una relazione d'aiuto.  In questo senso io facilito le persone nel dare significato in modo autonomo alla propria esperienza, a quello che gli accade, favorendo la loro capacità di risolvere i problemi, facilitando l’empowerment e la naturale capacità di promuovere il proprio benessere.

 

In questo approccio la relazione è basata sulla congruenza del terapeuta (che potremmo definire come una genuinità priva di “maschere di ruolo”), sull’empatia o capacità del terapeuta di entrare in sintonia e in comprensione profonda dei sentimenti del cliente e sull’accettazione positiva e incondizionata o assenza di giudizio.

L’Analisi Bioenergetica

In questi anni, oltre ad essere psicoterapeuta, sono stato anche paziente e, anche grazie alla mia psicoterapeuta Patrizia Moselli (presidente della SIAB), ho incontrato l'Approccio bioenergetico, nel quale mi sono specializzato alcuni anni dopo. 

 

E' stato un tortuoso ma prezioso percorso che oltre a rendermi un uomo “più vivo”, mi ha fatto capire come lo sviluppo del potenziale umano, in qualsiasi contesto, deve interessare l'unità funzionale Mente Corpo, coinvolgendo pensieri, emozioni e sensazioni corporee. 

 

Il corpo è il luogo nel quale le emozioni si manifestano e riverberano. La capacità di attribuire significato ai propri vissuti emotivi si accresce enormemente imparando a stare in contatto e ascolto delle sensazioni corporee. 

 

Questo è a mio giudizio il nesso fondamentale tra le mie due Specializzazioni, l’Approccio Centrato sulla Persona di Carl Rogers e l'Approccio Bioenergetico di Alexander Lowen, che ho sperimentato personalmente sulla mia pelle. 

Questo sono io

Così sono arrivato ad essere quello che sono, in primo luogo come persona e poi come professionista, e il viaggio di questi anni è stato ricco di sensazioni e riflessioni ma soprattutto è stato un viaggio dentro e fuori di me, alla scoperta di me stesso, della mia paura di “sentire” e al tempo stesso della mia voglia di “sentire”. 

 

Un viaggio che ha ammorbidito le mie gambe, che sono sempre state rigide e ipertoniche per reggere le difficoltà della vita, ma che rendevano come spesso accade incerto il mio incedere, un viaggio che nonostante gli anni durerà ancora a lungo.

 

Questa è la base sulla quale poggio il mio lavoro di professionista, nella quale dopo più di 20 anni ancora mi, riconosco e mi sento realizzato.

GABIRELEPUTELLI for 

by Gabriele Putelli Psy - P. IVA  n°10217381002                                                                                                                                 Privacy